Per accedere ai servizi on line offerti agli iscritti alle biblioteche occorre conoscere il proprio numero di tessera (o Username) e la propria password. Il numero di tessera (o Username) nella maggior parte dei casi corrisponde al codice fiscale, in altri è un codice alfanumerico comunicato all'atto dell'iscrizione. Se non conosci la tua password chiedi al bibliotecario (che può comunicartela se certo della tua identitià) oppure segui le procedure sotto descritte.

 

E' la prima volta che provi ad accedere?

Se è la prima volta che provi ad accedere ai servizi online devi ottenere una password.

Per ottenere la password devi inserire nel modulo Login (immagine sottostante) il tuo numero tessera in entrambi i campi; il tuo numero di tessera corrisponde in genere al codice fiscale, se invece è diverso e non lo ricordi/conosci, chiedi al bibliotecario.

Se ottieni un messaggio di errore come questo:

probabilmente non è la prima volta che accedi (può essere anche capitato anni fa) oppure la tua tessera non corrisponde al codice fiscale; in questo caso segui le istruzioni riportate nell'ultima parte di questo articolo.

Se invece non ottieni un messaggio di errore vedrai questa schermata:

 

Inserisci il cognome e clicca su Invia. La successiva schermata sarà la seguente:

Onserisci due volte la password (a tua scelta), quindi clicca Invia.

 

Non è il tuo primo accesso ma non ricordi la password?

Per ottenere online la password in caso di dimenticanza è indispensabile aver inserito un indirizzo e-mail nel modulo di iscrizione alla Biblioteca, oppure averlo comunicato in un secondo momento al bibliotecario. Diversamente occorrerà presentarsi in una biblioteca e richiedere al bibliotecario la password.
Nella pagina di accesso dell'area selezionare il menu login in alto e quindi selezionare "Password dimenticata?" come in figura:


Si aprirà questa finestra:

Nel primo campo inserire il n. tesera (in genere il codice fiscale, ma in alcuni casi è un codice alfanumerico che vi viene comunicato all'atto dell'iscrizione e che comunque potete chiedere al bibliotecario); nel secondo l'indirizzo e-mail registrato nei nostri archivi. Premendo Invia si attiva l'invio da parte nostra di un e-mail (che arriva all'indirizzo da voi inserito) contenente un lungo link di autenticazione sul quale cliccare, seguendo poi le istruzioni a video.

In caso di difficoltà nell'esecuzione di queste operazioni, rivolgetevi al bibliotecario o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Cosa fare in caso di problemi

Se avete ancora problemi nell'effettuazione di queste procedure, potete contattare la biblioteca: il bibliotecario è un soggetto incaricato e autorizzato al trattamento dei vostri dati e ha accesso alle vostre password, potendole comunicare o - su richiesta - anche modificare; oppure scriverci alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Potete anche richiedere via e-mail le vostre credenziali di accesso (Username e password) ma saranno inviate con questo mezzo solo se la richiesta proverrà dallo stesso indirizzo e-mail che avete comunicato all'atto dell'iscrizione alla biblioteca.

Fondazione per Leggere, in collaborazione con il prof. Francesco Ascoli, esperto e cultore di storia della scrittura e grazie ad un contributo della Regione Lombardia, Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia - Struttura Musei, Biblioteche e Archivi, ha costituito e catalogato il Fondo Ascoli di storia della scrittura.

Scarica la brochure della Raccolta Ascoli di storia della scrittura (PDF)

Scarica la scheda descrittiva della Raccolta Ascoli di storia della scrittura (PDF)

Scarica il Catalogo della Raccolta Ascoli di storia della scrittura (PDF - aggiornamento al 31/03/2014)

Le opere che costituiscono la Raccolta sono ricercabili nel Catalogo on line della regione Lombardia - Polo SBN all'indirizzo:
http://www.biblioteche.regione.lombardia.it/OPACRL/cat/SF

Per contattare il prof. Ascoli, proprietario e curatore della Raccolta, potete scrivere al suo indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I servizi offerti da tutte le nostre biblioteche sono:

La consultazione delle opere della biblioteca
Tutti i libri  in biblioteca presenti nelle aree aperte al pubblico sono liberamente consultabili; le opere audio-video sono consultabili in sede solamente nelle biblioteche dotate di postazioni apposite, secondo le modalità stabilite da ciascuna amministrazione comunale.

Cerco e trovo in biblioteca
Per trovare quello che si cerca in biblioteca basta rivolgersi al bibliotecario, che ha tra i suoi compiti quello di aiutare l'utente ad orientarsi tra i servizi offerti dalla biblioteca e a crecare le informazioni di cui ha bisogno.
Se volete avventurarvi da soli tra gli scaffali, potrebbe esservi utile conoscere il sistema di classificazione decimale Dewey.

Il prestito a domicilio
Maggiori dettagli alla pagina Prestito a domicilio di libri, film e musica

Prenotazioni
Se l'opera desiderata è già in prestito, è possibile prenotarla chiedendo alla biblioteca, oppure da soli attraverso i servizi on line.

Biblioteca Digitale (MediaLibraryOnLine)
Vai alla pagina dedicata

Messaggistica email e SMS
Vai alla pagina dedicata

Il prestito interbibliotecario
Grazie a questo servizio, è possibile richiedere in prestito le opere possedute da qualsiasi biblioteca della nostra rete: se un testo è presente in una biblioteca diversa da quella abitualmente frequentata, basta richiederlo (al bancone o on line) per riceverlo nella propria biblioteca entro 2-3 giorni (se non è già in prestito). Quando l'opera prenotata è disponibile per il ritiro, l'utente viene informato con un messaggio email (se l'utente ha comunicato il proprio indirizzo di posta) e nell'area messaggi della propria area personale nei servizi on line.
Sono ammesse al prestito interbibliotecario alle stesse condizioni previste per il prestito a domicilio tutte le opere possedute dalla biblioteca, salvo eventuali deroghe laddove previste dal regolamento della biblioteca, nei limiti della normativa vigente.

Informazioni sulla disponibilità delle opere e prenotazione
Ogni Biblioteca fornisce agli utenti un servizio di assistenza alle ricerche informative e documentarie e di consulenza bibliografica.

Newsletter
Vai alla pagina dedicata

Convenzioni per tutti



Con la tessera rossa della Biblioteca (quella raffigurata qua sopra), è possibile avere sconti e agevolazioni in una serie di esercizi ed enti culturali che sono convenzionati con noi.
Vai all'elenco delle convenzioni

Altri servizi (offerti da alcune biblioteche)

Fotocopie e stampe da PC
La fotocopiatura deve essere limitata al materiale di proprietà della biblioteca, ed è regolata dalla normativa sul diritto d’autore. Ciascun comune, con proprio atto, stabilisce le eventuali tariffe del servizio di fotocopie e/o stampa, che vengono adeguatamente pubblicizzate.
Si rammenta chje ai sensi dell'art. 68 della legge sul diritto d'autore (L. 633/41) in biblioteca si possono eseguire fotoriproduzioni unicamente a scopo di studio e di ricerca ed in luogo del prestito del materiale stesso o della sua manuale trascrizione. È possibile fotocopiare per uso personale, all'interno delle biblioteche, fino al 15% delle opere non proveniente dall'esterno e la riproduzione deve avvenire solo da un originale posseduto dalla biblioteca.
La riproduzione di interi volumi è severamente proibita, salvo il caso che si tratti di opere rare fuori catalogo e comunque la riproduzione deve essere
fatta da originale presente in biblioteca. Nel caso di opere fuori dai cataloghi editoriali e rare, in quanto di difficile reperibilità sul mercato, il limite del 15% non si applica. Approfondimento

Navigazione Internet

Navigazione Internet e Wifi

 

Iscriversi è semplice

L'iscrizione alla biblioteca è gratuita ed aperta a tutti (purché residenti o domiciliati in Italia), senza distinzioni.
Per iscriversi basta recarsi in una delle biblioteche del nostro territorio e compilare il modulo di iscrizione (facsimile - PDF)

Tutela della privacy

Il modulo di iscrizione (facsimile) deve essere compilato e firmato a cura della persona che intende iscriversi alla biblioteca. L'informativa sulla privacy è riportata sul retro del modulo.
Il modulo di iscrizione prevede due tipi di dati da compilare: quelli relativi ai dati anagrafici e ai contatti sono obbligatori e il rifiuto di inserirli, come il parziale inserimento degli stessi, comporta l'impossibilità di accettare la domanda di iscrizione. L'inserimento dei dati della seconda parte del modulo non è invece obbligatorio. Tuttavia, si invita a considerare che l'inserimento di questi dati è di fondamentale importanza per permettere alla Fondazione di elaborare statistiche attendibili e aggiornate sui servizi. Tali dati - si tenga presente - vengono sempre elaborati in forma anonima.

Cancellazione dell'iscrizione e modifica dei propri dati

L’utente della biblioteca è tenuto a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei propri dati.
E' sempre garantita la possibilità di comunicare variazioni dei propri dati o di richiederne la cancellazione totale. La richiesta di cancellazione di anche uno solo dei dati obbligatori (dati anagrafici) comporta l'annullamento dell'iscrizione alla biblioteca. Per richiedere le modifiche dei dati o la cancellazione occore utilizzare un apposito modulo, di colore verde, disponibile in biblioteca (facsimile - PDF).

Utenti minorenni

L'iscrizione alla biblioteca, così come la richiesta di cancellazione o modifica dei dati da parte di persone minorenni deve essere sottoscritta da parte di un  genitore o da chi ne fa le veci.

Diritti e doveri dell'utente della biblioteca

Ciascuna biblioteca ha un proprio regolamento, che riporta chiaramente i diritti e i doveri di ciascun utente della biblioteca.
Il regolamento può essere richiesto alla biblioteca o visualizzato nella pagina dedicata a ciascuna biblioteca su questo sito web.

Iscrizione per gli enti (scuole, ospedali, ecc.)

Scuole, ospedali, istituti di ricovero, ecc. possono iscriversi alla biblioteca come utente "ENTE"; questo tipo di utente non ha limitazioni nel numero complessivo di opere prestabili,  mentre il termine per la restituzione è lo stesso degli utenti ordinari.
L'iscrizione, in questi casi, avviene con le stesse modalità previste per l'iscrizione ordinaria, con la differenza che occorre inserire, nel campo "Ente di appartenenza" presente sul modulo di iscrizione, l'ente in rappresentanza del quale si presenta la propria richiesta di iscrizione.
L'utente Ente è sempre legato alla persona che presenta la richiesta di iscrizione, la quale si assume la responsabilità sulle opere prese in prestito.

Informazioni generali sul prestito dei libri nelle nostre biblioteche

Tutto il materiale documentario presente nelle biblioteche, salvo eventuali deroghe previste dal regolamento della biblioteca, è ammesso al prestito a domicilio, nei limiti della normativa vigente e salvo che non sia segnalato come "in consultazione".

L’accesso al prestito a domicilio avviene mediante presentazione della propria tessera di iscrizione o Carta Regionale dei Servizi Lombardia.
Il prestito è personale, non può essere trasferito ad altri e deve concludersi con la restituzione dei documenti alla Biblioteca entro il termine di scadenza.
Nel caso di opere già in prestito, è possibile effettuare una prenotazione, online o rivolgendosi alla biblioteca.

E' possibile prendere in prestito fino a un massimo di 15 documenti contemporaneamente; nel caso di documenti multimediali (cd, dvd, vhs, cd-rom, ecc.) fino a un massimo di 5 documenti di cui massimo 3 dello stesso tipo/supporto.

Durata del prestito

Il prestito ha la durata di un mese per i libri e di una settimana per i multimediali, con la possibilità di rinnovo (purché entro il termine di scadenza del prestito) per un altro mese (o settimana), facendone richiesta di persona, on line o telefonicamente.

Prestito interbibliotecario

E' possibile prendere in prestito anche opere possedute da un'altra biblioteca della Fondazione, grazie ad un servizio di prestito interbibliotecario, che fa circolare i libri richiesti e gli altri documenti tra le nostre 60 sedi, ogni giorno.
Tabella delle consegne settimanali

Rinnovo del prestito

E' possibile chiedere il rinnovo del prestito solamente prima della scadenza; non è possibile rinnovare il documento se questo è prenotato da un altro utente.
Per chiedere il rinnovo dei propri prestiti, basta andare nella propria area personale on-line e selezionare la voce Prestiti e Rinnovi, oppure telefonare o recarsi di persona in biblioteca e chiedere il rinnovo.

Restituzione del prestito - Danneggiamenti

La restituzione delle opere prese in prestito può avvenire in una qualsiasi delle biblioteche della Fondazione per Leggere (vedi elenco).
La mancata restituzione entro il tempo convenuto o il danneggiamento dell’opera prestata (compresi sottolineature e imbrattamenti) può comportare l’esclusione temporanea o definitiva dal servizio di prestito, il risarcimento della perdita subita o una sanzione pecuniaria oppure il riacquisto a carico dell’utente, secondo i criteri stabiliti dall’Amministrazione Comunale.

Informazioni sul prestito di DVD e CD

In base all’art. 69 c.1 della legge sul diritto d’autore (22-4-1941, n.633 e modifiche seguenti), le biblioteche non possono prestare i CD, le videocassette e i DVD posseduti prima che siano passati 18 mesi dalla data della loro distribuzione in commercio. Non è pertanto possibile effettuare prenotazioni, sia via web che direttamente in biblioteca di tali materiali, che possono essere consultati solamente in biblioteca fino a che il termine di legge per ciascuno non sarà trascorso.

Smarrimento e furto delle opere prese in prestito

In caso di smarrimento o furto di un'opera presa in prestito occorre rivolgersi tempestivamente alla biblioteca, che in questo modo la segnala come dispersa, evitando agli altri utenti di attenderne la restituzione.
L'utente è responsabile della custodia delle opere prese in prestito nelle biblioteche pubbliche, le quali sono beni demaniali finalizzati alla pubblica utilità.
Nel caso del furto è consigliabile segnalare nella denuncia anche le opere prese in prestito che sono state rubate.
Attualmente, ciascuna biblioteca adotta le proprie politiche in materia di rimborso per le opere smarrite, deteriorate o sottratte. Occorrerà pertanto rivolgersi alla biblioteca proprietaria della/e opera/e non più disponibile/i per chiedere la procedura da adottare.

AVVISO IMPORTANTE: L'uso della tessera della Biblioteca è strettamente personale e non è ammesso il prestito per conto terzi, nemmeno nel caso dei consanguinei, utilizzando solamente una tessera per tutti.
Attraverso queste pratiche, infatti, si danneggia la Biblioteca, la quale registrerà meno utenti di quelli effettivi, risultando quindi meno efficiente. Grazie per la collaborazione.

 

A partire da luglio 2016 il bollettino delle novità in formato PDF è sostituito dalla lista interattiva presente nella pagina iniziale del catalogo, all'indirizzo: http://catalogo.fondazioneperleggere.it.

Le liste presenti nella pagina suddetta sono più ricche e aggiornate e consentono di accedere ad un maggior numero di informazioni sulle opere e - soprattutto - di poterle immediatamente prenotare se desiderate oppure salvare i titoli nella propria "Biblioteca personale" disponibile nel catalogo una volta effettuato il login.

I vecchi numeri sono comunque scaricabili di seguito.

Novità di giugno 2016

Bollettino novità saggistica
Bollettino novità narrativa
Bollettino novità ragazzi

Novità di aprile 2016

Bollettino novità saggistica
Bollettino novità narrativa
Bollettino novità ragazzi

Per accedere ai servizi on line offerti agli iscritti alle biblioteche occorre conoscere il proprio numero di tessera e la propria password. Il numero di tessera nella maggior parte dei casi corrisponde al codice fiscale, in altri è un codice alfanumerico comunicato all'atto dell'iscrizione. la password

 

Come richiedere una password se si è dimenticato la propria

Per ottenere online la password in caso di dimenticanza è indispensabile aver inserito un indirizzo e-mail nel modulo di iscrizione alla Biblioteca, oppure averlo comunicato in un secondo momento al bibliotecario. Diversamente occorrerà presentarsi in una biblioteca e richiedere al bibliotecario la password.
Nella pagina di accesso dell'area selezionare il menu login in alto e quindi selezionare "Password dimenticata?" come in figura:


Si aprirà questa finestra:

Nel primo campo inserire il n. tesera (in genere il codice fiscale, ma in alcuni casi è un codice alfanumerico che vi viene comunicato all'atto dell'iscrizione e che comunque potete chiedere al bibliotecario); nel secondo l'indirizzo e-mail registrato nei nostri archivi. Premendo Invia si attiva l'invio da parte nostra di un e-mail (che arriva all'indirizzo da voi inserito) contenente un lungo link di autenticazione sul quale cliccare, seguendo poi le istruzioni a video.

In caso di difficoltà nell'esecuzione di queste operazioni, rivolgetevi al bibliotecario o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come richiedere una nuova password in caso di dimenticanza

Se avete dimenticato la password, potete chiederne una nuova andando a questo indirizzo e seguendo le istruzioni.

Come cambiare la propria password

Se avete già la vostra password ma per qualsiasi ragione volete cambiarla, dovete entrare nell'Area Personale, inserire il numero tessera e la password attuale, quindi, una volta effettuato l'accesso, selezionare il menu Password (vedi  figura sotto):

Cosa fare in caso di problemi

Se avete ancora problemi nell'effettuazione di queste procedure, potete contattare la biblioteca oppure scriverci alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.