Fondazione Per Leggere a Tempo di Libri 2017

PADIGLIONE 2 - E39 F40

Fondazione Per Leggere all'interno del palinsesto di Tempo di Libri – Fiera dell’editoria italiana ha collaborato al coordinamento di spazi e attività del padiglione riservato ai sistemi bibliotecari dell'area metropolitana. Fra gli interventi in programma abbiamo curato e allestito una gaming zone grazie alla partecipazione di IGD -INTERNATIONAL GAMES DAY TEAM ITALIA

 

TUTTI GLI INCONTRI A “TEMPO DI LIBRI”

 

Mercoledì 19 aprile, 11.30-12.30

Oltre lo schermo. Come le app e internet possono stimolare la crescita dei bambini attraverso la relazione con l’adulto. Intervento a cura di KooKooBooks

Per un bambino, il rapporto con gli schermi digitali è naturale come guardare, toccare, sfogliare, trascinare, giocare: crescono in una realtà che apre continuamente spazi di connessione tra la sfera reale e quella virtuale. Questo può rappresentare per i bambini una grande opportunità invece che un grande rischio. Ai bambini, per esempio, piace già entrare nelle loro fantasie e nelle storie per farle diventare reali: giocano sempre a “fare finta che”. Anche la lettura in digitale può diventare un’esperienza educativa per il bambino, un luogo dove sperimentare nuove interazioni e relazioni con l’adulto e il mondo che li circonda.

 

Giovedì 20 aprile, 14.00-15.00

Valentina Bondesan presenta il progetto "Gaming@yourlibrary"

Giochi da tavolo, giochi di ruolo, videogiochi completano oggi la missione delle biblioteche e ampliano la gamma di servizi offerti all'utenza.

 

Giovedì 20 aprile, 16.00-18.00

Che cosa c'è dentro un'app per bambini? Come scegliere con consapevolezza, con Giulia Olivares e Lola Slug

Lola Slug alla mostra è la prima app ad alta leggibilità, divertente come un videogame e utile come un libro. La sua grafica è stata ottimizzata per agevolare la lettura anche in caso di dislessia e DSA. Con un tocco, i bambini possono scegliere fra testo maiuscolo e minuscolo, ascoltare il racconto o leggere da soli aiutati da speciali righelli. Ogni pagina è animata e interattiva, si muove pure il lampadario!

 

Venerdì 21 aprile, 11.30-12.30

Le biblioteche del fare: nuovi sistemi di alfabetizzazione digitale. Intervento a cura di Debora Mapelli  

In questi anni di cambiamenti è importante creare occasioni per promuovere presso la propria comunità di riferimento nuove occasioni per imparare i linguaggi delle tecnologie: da semplici fruitori a creatori ed utilizzatori consapevoli.  Saranno presentati esempi di maker space e laboratori nelle biblioteche italiane ed estere. 

 

Venerdì 21 aprile, 14.00-15.00

Mettiamoci le mani: informatica unplugged e coding. Intervento a cura di Debora Mapelli  

Un piccolo laboratorio in cui ci divertiremo a giocare con l'informatica unplugged (senza spina) e realizzeremo un piccolo videogioco con l'ausilio di Scratch, il programma a blocchi realizzato dal MIT di Boston. 

 

Venerdì 21 aprile, 15.00-16.00

Valentina Bondesan presenta il progetto "Libri senza carta"

Intervento dedicato alla presentazione di percorsi digitali di promozione delle nuove forme di lettura.

 

Il team IGD ITALIA sarà presente allo stand nei giorni 20 e 21 aprile.

Vi aspettiamo per giocare insieme.

Archivio articoli