Gentili lettori,

In seguito all’entrata in vigore del decreto legge 105 del 23 luglio 2021, dal 6 agosto si accede in biblioteca solo con il green pass.

Per accedere alle biblioteche è necessario:

  1. La certificazione verde COVID-19 (green pass). Il green pass è richiesto per usufruire dei servizi (ad eccezione della sola restituzione dei documenti in prestito che può avvenire all’esterno) e per  partecipare alle attività/iniziative organizzate dalle biblioteche. Il green pass non è richiesto ai minori di 12 anni e a chi è esente dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica.
  2. La guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi);
  3. L’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore).

La verifica avviene all’ingresso della biblioteca tramite esibizione del green pass in formato digitale o cartaceo insieme a un documento di riconoscimento valido. La certificazione contiene un codice QR che viene letto da un’apposita app e viene generata in automatico se:

– è stata effettuata la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni

– è stato completato il ciclo vaccinale

– si è risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti

-si è guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

La Certificazione verde COVID-19 si può ottenere tramite:

sito ufficiale DGC tramite SPID oppure tessera sanitaria/documento di identità

– dalla app IMMUNI (disponibile su App Store e Play Store)

– dalla App IO (disponibile su App Store e Play Store)

In alternativa ci si può rivolgere al proprio medico/pediatra di famiglia e alle farmacie fornendo loro il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria per ottenere la certificazione in formato cartaceo.